Federcommercialisti si pone i seguenti obiettivi :

a) tutelare e difendere gli interessi comuni e diffusi degli iscritti agli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, confrontandosi con tutte le forze sociali, economiche e politiche italiane e internazionali;

b) realizzare le aspirazioni del mondo del lavoro della Professione economico giuridica per un ordinamento democratico, moderno, fondato sulla giustizia sociale, sulla libertà, sulla piena valorizzazione del lavoro, sulla partecipazione delle professioniste e dei professionisti iscritti all’Albo alla formazione delle scelte di politica economica, fiscale e sociale, nel costante miglioramento delle loro condizioni di vita e di lavoro;

c) promuovere il benessere sociale perseguendo il pieno impiego, il miglioramento delle condizioni di vita delle professioniste e dei professionisti iscritti all’Albo e la costante elevazione del loro livello professionale e culturale;

d) realizzare l’unità delle professioniste e dei professionisti iscritti all’Albo, rafforzando la loro coscienza associativa per renderli effettivamente partecipi delle lotte in difesa dei loro interessi collettivi ed individuali;

e) rafforzare la coesione sociale, affermando i diritti delle professioniste e dei professionisti iscritti all’Albo, oltre che al lavoro, alla salute, alla sicurezza, all’istruzione ed alla formazione permanente, alla pensione ed alla tutela degli interessi larghi e diffusi;

f) favorire la coesione internazionale del mondo del lavoro delle professioniste e dei professionisti iscritti ad Albi e Ordini della professione Economico giuridica, sviluppare la solidarietà e la cooperazione con i sindacati, le professioniste ed i professionisti degli altri Paesi;

g) perseguire il pieno raggiungimento delle pari opportunità tra donne e uomini, contrastando ogni forma di sperequazione nell’ambito delle attività professionali e nella società, promuovendo azioni coerenti e favorendo la presenza delle donne nella vita del sindacato;

h) contribuire alla sempre maggiore affermazione della Categoria degli Iscritti all’Albo quale espressione di professionisti autonomi e indipendenti;

i) favorire l'integrazione sociale delle nuove generazioni, delle professioniste e dei professionisti, rappresentarne i bisogni fondamentali, raccogliendone le istanze di cambiamento anche in relazione alle nuove forme di impiego professionale non riconducibili a categorie già costituite e promuovendo forme associative ai fini del coordinamento della loro azione, per sviluppare ed organizzare la loro presenza e per acquisirne il contributo allo sviluppo della linea politica del Sindacato.